CLIMANET CONSIGLIA COME RISPARMIARE ENERGIA

CLIMANET CONSIGLIA COME RISPARMIARE ENERGIA

Ecco come risparmiare energia per il riscaldamento utilizzando la giusta caldaia.
I moderni impianti di riscaldamento possono risparmiare fino al 40% di energia!
In tal modo si possono ridurre drasticamente gran parte dei costi. Ecco perché una caldaia che ha più di dieci anni dovrebbe essere sostituita ed i costi di acquisto di un nuovo apparecchio verranno ammortizzati molto rapidamente. Le caldaie a condensazione, lavorando con altissima efficienza in quanto sfruttano il calore dei fumi di scarico, sono particolarmente convenienti.
Le moderne caldaie a condensazione risparmiano energia recuperando il calore dei gas combusti.
Il confronto con le caldaie tradizionali è assolutamente vincente. Le caldaie a condensazione Junkers possono raggiungere un rendimento del 109% (calcolato sul potere calorifico inferiore).
Termoregolazione automatica
Lasciate che sia il vostro impianto di riscaldamento a lavorare per voi! Oggi grazie ai nuovi sistemi di termoregolazione gli impianti di riscaldamento possono essere impostati alla temperatura desiderata dall’interno dell’abitazione. Per mezzo di una sonda esterna il sistema di riscaldamento rileva le condizioni climatiche esterne e mantiene automaticamente la temperatura della vostra casa al valore desiderato.
Perché il riscaldamento deve funzionare quando non siete a casa?
Grazie ai nuovi sistemi di termoregolazione l’impianto di riscaldamento si adegua alle vostre abitudini. Ciò permette un abbassamento della temperatura durante la notte ed ulteriori risparmi durante il giorno: basta infatti attivare la modalità Risparmio durante la vostra assenza da casa. I termoregolatori Junkers permettono fino a 3 cicli di accensione e spegnimento durante la giornata.
Riscaldamento con cicli di accensione/spegnimento: esempi
ore 6:30 – Riscaldamento acceso
ore 7:30 – Riscaldamento spento
ore 12:30 – Riscaldamento acceso
ore 14:00 – Riscaldamento spento
ore 18:30 – Riscaldamento acceso
ore 23:00 – Riscaldamento spento
Risparmiate grazie alla regolazione automatica della temperatura ambiente!
La temperatura di notte e durante la vostra assenza da casa si abbassa automaticamente evitando sprechi.
Per ogni grado di temperatura in meno si risparmia fino al 6% sui costi di riscaldamento.
La temperatura ambiente di giorno non dovrebbe superare i 20° C e di notte dovrebbe essere di 4° C inferiore.
Mantenete le superfici dei corpi scaldanti sempre libere da tende e mobili.
I corpi scaldanti devono cedere liberamente calore all’aria ambiente, perciò in ogni caso non devono essere ostacolati, per esempio, da mobili. I corpi scaldanti installati all’interno di nicchie dovrebbero avere la parete di appoggio isolata.
Proteggete i tubi del riscaldamento da perdite di calore!
Ad esempio in cantina assicurarsi di coibentare i tubi dell’impianto.
Trattenete il calore in casa!
Chiudete tapparelle e imposte durante la notte, affinché il calore non si disperda attraverso le finestre. Vale la pena coibentare anche i cassoni delle tapparelle.

Ecco come risparmiare energia nella produzione di acqua calda sanitaria utilizzando il giusto scaldabagno.

1. Produzione di acqua calda sanitaria con apparecchi a gas

Condensazione e stratificazione per aumentare il rendimento del vostro impianto.
La combinazione di caldaie a condensazione Junkers delle linee Cerapur e Ceraclass ed il serbatoio stratificato ST 120 ES consente la produzione di acqua calda sanitaria in modalita condensazione. Questo significa che il calore dei fumi di scarico viene in parte utilizzato per la produzione di acqua calda sanitaria. In questo modo il rendimento aumenta del 17%!

Perche’ il bollitore deve funzionare quando non siete a casa?
L’uso dei nuovi sistemi di termoregolazione permette di controllare il tempo di produzione di acqua calda sanitaria. Quando non siete a casa oppure dormite, il bollitore spento.

Rinunciare alla circolazione dell’acqua calda sanitaria consente di risparmiare.
Per aumentare il comfort sanitario vengono solitamente utilizzati particolari sistemi di circolazione. Con essi l’acqua calda in costante movimento rendendosi subito disponibile quando un rubinetto viene aperto. Rinunciare ai sistemi di circolazione permette di risparmiare energia elettrica, in quanto non c’ bisogno di una pompa per movimentare l’acqua calda; inoltre, anche se i tubi dell’acqua calda sono ben isolati, possono verificarsi perdite di energia a causa del raffreddamento dell’acqua calda.

Le caldaie Junkers risparmiano nella modalit ECO.
Usando apparecchi Junkers, che combinano in una sola unit riscaldamento e produzione di acqua calda sanitaria, possibile scegliere il livello di comfort sanitario adatto alle proprie esigenze. In modalit ECO l’acqua calda sanitaria disponibile subito dopo aver aperto e chiuso il rubinetto con un rapido movimento. In questo modo si evitano perdite di energia durante la produzione dell’acqua calda e inutili sprechi di acqua fredda.

Si può risparmiare anche nella distribuzione del calore
Avete già sentito parlare del circolatore modulante Junkers? I circolatori modulanti sono apparecchiature “intelligenti” che vengono montate nelle caldaie Junkers Cerapur e Suprapur. Distribuiscono il calore nella vostra abitazione e sono in grado di capire quale potenza è effettivamente necessaria istante per istante. Per esempio, se chiudete la valvola termostatica di un corpo scaldante, il circolatore riduce la potenza risparmiando in tal modo energia elettrica.

Aprire sempre le valvole termostatiche
Per utilizzare completamente le capacità di termoregolazione del vostro sistema di riscaldamento dovete lasciare completamente aperte le valvole termostatiche dei corpi scaldanti. Se la temperatura del corpo scaldante non può essere regolata, la temperatura desiderata non potrà mai essere raggiunta, perchè il calore non raggiunge il corpo scaldante per quanto il bruciatore lavori alla massima potenza.



× Whatsapp